ORIZZONTI VERTICALI Arti sceniche in cantiere

TEATRO – DANZA – PERFORMANCE - MUSICA San Gimignano  -  Luglio. Ogni estate vede la luce, tra le mura di San Gimignano, il Festival “Orizzonti Verticali – Arti Sceniche in Cantiere”. Il filo conduttore delle prime tre edizioni è stato “l’incontro-scontro generazionale” declinato a livello artistico. La carenza di un passaggio di testimone “naturale” da una generazione all’altra è uno dei problemi della maturazione dei giovani artisti. Il riferimento è al Manifesto di Ivrea (1966), nel quale si delineavano i punti per un “nuovo” teatro in Italia. L’intento di riannodare i fili tra generazioni che sembrano lontane, senza connessioni, ci sembra di vitale importanza per esercitare una spinta verso nuovi strumenti creativi per accrescere il percorso artistico di chi si sta affacciando, faticosamente, al mondo del teatro e della danza. L’arte della trasmissione si concretizza mescolando professionalità, creatività, esperienza e dinamismo. Un “disordine ordinato” che coinvolge le varie generazioni artistiche e che offre al pubblico coinvolto la possibilità di partecipare contemporaneamente ai diversi alfabeti delle arti sceniche.Un’ideale viaggio tra diverse generazioni di teatranti, dove la diversità riguarda non solo l’età anagrafica ma anche i linguaggi artistici utilizzati nella messa in scena.Per cinque giorni dal pomeriggio alla sera saranno programmati spettacoli, incontri, prove aperte, performance, video, nei luoghi delle città, dalle piazze ai locali, dalle chiese ai vicoli, alle torri.San Gimignano sarà coinvolta in un fiume di “parole e immagini armate”.