eventi

Italiano

PockeTuscany® al Ristorante DULCISinFUNDO

 

PockeTuscany®

 
Divertente serata di cibo e parole dedicate ai turisti di tutto il mondo.
 

TUTTI I GIOVEDI' SERA DA MAGGIO A SETTEMBRE COMPRESI

 In un incantevole ambiente medievale offriremo agli ospiti anche stranieri un assaggio a tutto tondo della Toscana in serate in cui si raccontano storie, cibi e bevande con accompagnamento di cucina tipica toscana e buon vino.
 
LA TIPICITA' TOSCANA ATTRAVERSO GLI OCCHI DI UN MENESTRELLO
 

Durante la cena alla carta con prenotazione facoltativa a base di piatti stagionali della tradizione e rivisitati, un' attrice-guida turistica-intrattenitrice-cantante “ cantastorie” , Toscana doc, proporrà una coinvolgente performance di improvvisazione teatrale in cui, anche in perfetta lingua inglese e in modo divertente e leggero, racconterà le sue e le “nostre” storie toscane e italiane della tradizione popolare, di origine medievale e rinascimentale, della contemporaneità, leggende metropolitane, gossip.

Svelerà le vicende segrete di artisti toscani, gli usi e i costumi della cultura locale, spazierà dalle note sull'arte alle ricette della nonna, dalla curiosa lite fra Leonardo e Michelangelo al significato dei modi di dire regionali più tipici, offrendo a chi parteciperà divertenti “pillole di Toscanità”.

 

PockeTuscany®

è un'idea di intrattenimento che vuole essere un valore aggiunto all' accoglienza di qualità che già offriamo ai clienti che scelgono il nostro ristorante.

 
 
LA PERFORMANCE NON AVRA' NESSUN COSTO AGGIUNTIVO E SARA' AD OFFERTA LIBERA PER IL CANTASTORIE  

Cena alla carta con prenotazione consigliata

Ristorante “dulcisinfundo” vicolo degli innocenti, 21 San Gimignano (Siena)

INFOLINE:    Telefono +39 0577 941919     +39 335 6707576  dulcis@dulcisinfundo.net

 

 

          Pocketuscany® è inserito nel format PocketItaly® espressamente concepito per chi arriva dall'estero a visitare la nostra nazione ed è parte di un progetto che verrà attuato in tutta Italia.

 

 
pocket italy

ORIZZONTI VERTICALI Arti sceniche in cantiere

TEATRO – DANZA – PERFORMANCE - MUSICA San Gimignano  -  Luglio. Ogni estate vede la luce, tra le mura di San Gimignano, il Festival “Orizzonti Verticali – Arti Sceniche in Cantiere”. Il filo conduttore delle prime tre edizioni è stato “l’incontro-scontro generazionale” declinato a livello artistico. La carenza di un passaggio di testimone “naturale” da una generazione all’altra è uno dei problemi della maturazione dei giovani artisti. Il riferimento è al Manifesto di Ivrea (1966), nel quale si delineavano i punti per un “nuovo” teatro in Italia. L’intento di riannodare i fili tra generazioni che sembrano lontane, senza connessioni, ci sembra di vitale importanza per esercitare una spinta verso nuovi strumenti creativi per accrescere il percorso artistico di chi si sta affacciando, faticosamente, al mondo del teatro e della danza. L’arte della trasmissione si concretizza mescolando professionalità, creatività, esperienza e dinamismo. Un “disordine ordinato” che coinvolge le varie generazioni artistiche e che offre al pubblico coinvolto la possibilità di partecipare contemporaneamente ai diversi alfabeti delle arti sceniche.Un’ideale viaggio tra diverse generazioni di teatranti, dove la diversità riguarda non solo l’età anagrafica ma anche i linguaggi artistici utilizzati nella messa in scena.Per cinque giorni dal pomeriggio alla sera saranno programmati spettacoli, incontri, prove aperte, performance, video, nei luoghi delle città, dalle piazze ai locali, dalle chiese ai vicoli, alle torri.San Gimignano sarà coinvolta in un fiume di “parole e immagini armate”.